L’ossidazione indotta dalla luce pulisce l’aria, le superfici, i vestiti

Tecnologia della NASA e impianto di gas naturale Aliso Canyon

Tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016, mentre i lavoratori del gas della California meridionale lottavano da mesi per fermare una fuga di gas naturale da un pozzo ad Aliso Canyon, a Los Angeles, migliaia di residenti della vicina comunità di Porter Ranch – e anche due delle sue scuole – sono stati trasferiti.

Ma altre migliaia sono state in grado di rimanere sul posto dopo che la Southern California Gas ha ordinato 10.000 unità Air Scrubber Plus e le ha distribuite ai residenti.

I dispositivi si basano su una forma più avanzata di un purificatore d’aria costruito per la NASA negli anni ’90, che scomponeva, disgregandoli, i contaminanti organici direttamente nell’aria.

Un dispositivo basato su un’invenzione della NASA, tuttavia, ha permesso a migliaia di altri di rimanere nelle loro case.

Una vicina azienda produttrice di dispositivi per riscaldamento ed aria condizionata era anche un distributore dei prodotti ActivePure di Aerus Holdings e ha presentato alla società del gas SoCalGas, l’Aerus Air Scrubber Plus, una linea di dispositivi per la purificazione dell’aria e delle superfici.

SoCalGas ha finito per ordinare e installare più di 10.000 purificatori d’aria nelle case di Porter Ranch.

“Non avevamo a magazzino i dispositivi per soddisfare una domanda del genere”, ricorda Joe Urso, CEO di Aerus, che ha sede a Dallas.

“Abbiamo dovuto accelerare gli ordini, trasportare tanti dispositivi ed attrzzature, fare gli straordinari.”

Alla fine, però, dice: “È stata una straordinaria dimostrazione della potenza della nostra tecnologia.

Siamo stati in grado di essere la loro soluzione numero uno e consentire alle persone di rimanere comodamente e in sicurezza nelle loro case “.

Air Scrubber Plus (Spinoff 2015) è una famiglia di dispositivi che sono tipicamente sistemi di depurazione dotati della tecnologia ActivePure, ma la linea completa di prodotti ActivePure comprende un’ampia gamma di circa 60 modelli.

Questi vanno da piccoli dispositivi portatili a unità di dimensioni industriali e sono realizzati per l’installazione ovunque, dai pannelli del soffitto alle automobili.

Tutti questi dispositivi di depurazione sono basati su di una scoperta fatta negli anni ’90 presso il Wisconsin Center for Space Automation and Robotics, un centro di partnership di ricerca della NASA presso l’Università del Wisconsin-Madison.

I ricercatori, con l’aiuto del programma di sviluppo dei prodotti spaziali presso il Marshall Space Flight Center, stavano cercando di risolvere un problema specifico, quando hanno trovato una soluzione eccezionale: l’ossidazione fotocatalitica.

Quando la luce ultravioletta colpisce il biossido di titanio, libera elettroni che trasformano l’ossigeno e l’umidità in radicali idrossilici altamente reattivi.

Queste particelle cariche quindi ossidano i contaminanti dell’aria come i composti organici volatili, trasformandoli in anidride carbonica e acqua.

I ricercatori dell’università volevano anche eliminare l’etilene che si accumulava attorno alle piante che crescono nei veicoli spaziali, ma hanno scoperto che il loro “scrubber” di etilene eliminava anche altri composti organici presenti nell’aria e neutralizzava batteri, virus e muffe.

Trasferimento tecnologico

Nel 2009, Aerus, precedentemente nota come la famosa azienda di aspirapolvere Electrolux, ha acquisito una società chiamata EcoQuest che deteneva un brevetto relativo alla tecnologia, nota come ActivePure.

Tale tecnologia non si limitava a pulire l’aria che passava attraverso il sistema, ma inviava ossidanti nell’ambiente circostante, dove potevano non solo neutralizzare i contaminanti e gli agenti patogeni presenti nell’aria, ma anche depositarsi e pulire le superfici.

“La tecnologia ActivePure crea questa esplosione di agenti idrossilici che vengono emessi nell’atmosfera”, come afferma Urso.

“Nessun’altra tecnologia lo fa.”

Aerus ha apportato ulteriori miglioramenti, modificando il mix di metalli componenti del fotocatalizzatore e cambiando il modo in cui questo interagisce con la luce ultravioletta, per renderlo più efficace.

Gli ossidanti distribuiti da ActivePure includono idrossili, perossido di idrogeno e superossidi, tutte particelle cariche che puliscono l’aria e le superfici, ma che non rappresentano una minaccia per gli esseri umani o gli animali domestici.

“Tali ossidanti vengono distribuiti nell’aria in modo naturale, quindi l’unica questione da risolvere era la quantità necessaria di di superossidi necessaria per pulire un dato spazio”, dice Urso, sottolineando che è per questo che l’azienda offre la tecnologia in diverse soluzioni e sviluppa anche soluzioni personalizzate per aree di qualsiasi dimensione.

Molti dei modelli di Aerus Holdings incorporano la tecnologia ActivePure nei suoi prodotti, tra cui Beyond, ActivTek, Vollara (ex EcoQuest) e altri. “Questo è ciò che ci ha permesso di avere una portata così ampia e un grande impatto”, afferma Urso.

Benefici

Quando Aerus li ha acquisiti nel 2009, i prodotti ActivePure avevano un fatturato annuo di circa 10 milioni .

Nel 2016, il fatturato raggiunse circa 100 milioni di dollari, rappresentando un terzo delle vendite totali di Aerus Holdings.

Sono stati venduti in 72 paesi e Urso stima che diano da lavorare direttamente a circa 300 dipendenti e aiutino a sostenerne altri 10.000 nei punti di distribuzione, di cui circa 1.300 solo nel Nord America.

ActivePure è stato approvato in numerosi casi di studio.

In diversi test, la Kansas State University e l’Università di Cincinnati hanno scoperto che un’unità EcoQuest ha ridotto drasticamente le concentrazioni di contaminanti aerosol nell’aria, ha neutralizzato il 90% di virus e batteri entro un’ora e ha eliminato germi e virus infettivi in ​​poche ore.

Uno studio del 2013 ha rilevato che ActivePure ha praticamente eliminato le popolazioni di batteri e funghi su varie superfici in tre stanze d’albergo.

Dopo 30 giorni di esposizione di quelle stanze e dei numerosi ospiti dell’hotel alla tecnologia ActivePure, non è stato rilevato alcun fungo e il conteggio dei batteri che formano le colonie è sceso a cifre ridicole, anche su superfici con conteggi iniziali di centinaia o migliaia.

Aerus cita altri esempi più aneddotici: la fine delle infezioni da stafilococco dopo che i dispositivi ActivePure sono stati installati negli impianti sportivi di una scuola, dopo un anno che aveva visto 14 infezioni, ed una drastica riduzione dell’assenteismo e dei licenziamenti per influenza nelle scuole che hanno installato i dispositivi.

Stadio e palestre dei Texas Rangers

Dopo che quattro giocatori dell’organizzazione della Major League Baseball del Texas Rangers hanno contratto infezioni da stafilococco aureo, resistente alla meticillina (MRSA) nel giro di un anno, la squadra ha installato i purificatori d’aria ActivePure negli spogliatoi e nella palestra dello stadio.

Uno studio presso le strutture ha dimostrato ancora una volta che i purificatori eliminavano batteri e funghi in tutta la struttura.

Dopo che l’organizzazione della Major League Baseball del Texas Rangers ha installato i purificatori d’aria ActivePure negli spogliatoi e nella palestra, tale studio ha scoperto che batteri e funghi sono stati praticamente eliminati in tutte le strutture nel giro di pochi mesi.

Quasi 30 squadre della Major League Baseball ora hanno la tecnologia ActivePure nelle loro strutture.

Anche gli ambienti più sterili possono trarre vantaggio dai dispositivi.

Uno studio del 2015 in una sala operatoria di un ospedale di Dallas ha dimostrato che dopo una settimana di esposizione ad ActivePure, il conteggio dei batteri è diminuito di oltre l’80%.

“I dirigenti, i medici e gli infermieri che operano in questi luoghi, che vengono disinfettati normalmente con cloro, luce ultravioletta e filtri HEPA”, dice Urso. “Sono rimasti davvero scioccati quando siamo entrati e abbiamo mostrato loro il tipo di impatto che avremmo potuto avere”.

Un’aria più pulita non riduce solo i tassi di malattia, ma aiuta anche con allergie e asma e migliora persino il sonno, dice.

Le cucine dei ristoranti utilizzano ActivePure per pulire i gas di scarico.

San Paolo, in Brasile, è afflitta da uno smog denso ed è lì che, nel 2016, Aerus ha annunciato una partnership con Mitsubishi Brasile per produrre in serie il suo primo purificatore d’aria per auto, AutoPure.

La tecnologia ActivePure può anche pulire i vestiti.

Unità come Aerus Laundry Pro e Vollara LaundryPure possono essere collegate a qualsiasi lavatrice per eliminare la necessità di detersivo, candeggina e acqua calda.

“Abbiamo preso l’ossidazione fotocatalitica e creato ossidanti che funzionano con l’acqua”, dice Urso.

La società stima che i dispositivi potrebbero far risparmiare a una famiglia fino a $ 460 all’anno in detersivo ed elettricità, eliminando al contempo dai vestiti i residui di detersivo potenzialmente allergenici ed i fosfati fuori dall’acqua locale.

Urso osserva che anche i Texas Rangers, molti dei quali sono sensibili ai detergenti, sono clienti di questa linea di prodotti.

L’ossidazione fotocatalitica fa risalire le sue origini dal programma spaziale, ma un giorno potrebbe pulire l’aria e l’acqua per gli astronauti in missioni di esplorazione nello spazio piu’ lontano.

Tuttavia finora la tecnologia ha avuto il suo impatto più importante nella vita quotidiana sulla Terra.

“È emozionante fare qualcosa che fa la differenza”, dice Urso. “La salute delle persone sta davvero beneficiando dell’aria e delle superfici ultra pulite che ActivePure crea.

Semplicemente non esiste un altro prodotto simile.”

Unità Aerus Beyond Guardian Air

Aerus ha inserito la sua tecnologia ActivePure, derivata dalla NASA, a una varietà di prodotti.

L’unità Beyond Guardian Air può purificare l’aria in uno spazio di 200 metri quadri, per un volume orario d’aria di 410 metri cubi con un cambio totale d’aria all’ora, mentre la linea di prodotti Laundry Pro fa un uso piuttosto efficace di questa tecnologia di purificazione dell’aria con unità che si collegano al lavabiancheria per eliminare la necessità di detersivo, candeggina e acqua calda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.